LA RIVISTA
  IL FOLKLORE D'ITALIA
CONVENZIONI
  ANDIRIVIENI TRAVEL
  ITALIA EVENTI
  AUTOGRILL
  SIAE
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
CONVENZIONE ASSICURATIVA

INFO E RECAPITI

LINKS
  sagreinitalia.it

CONTATTACI



ABBONATI A “IL FOLKLORE D’ITALIA”
Parte la campagna abbonamenti al notiziario della Federazione Italiana Tradizioni Popolari

AI “SUD FOLK” LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL NAZIONALE DELLA CANZONE POPOLARE


Le premesse c’erano tutte. E il Festival Nazionale della Canzone Popolare ha centrato gli obiettivi della vigilia raccogliendo consensi e lanciano i presupposti per nuovi spazi e proposte all'interno della Federazione Italiana Tradizioni Popolari. Evento dai grandi contenuti culturali, gruppi e artisti di buon livello: si è presentata con questi ingredienti la prima edizione della manifestazione svoltasi a Sgurgola, in provincia di Frosinone, organizzata dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari e dalla locale Associazione Bandistica con il patrocinio del Ministero per le Attività e i Beni Culturali. Una rassegna che, grazie all'organizzazione e alla qualità delle offerte musicali, si è subito imposta come una kermesse su cui puntare le future aspettative.
A Sgurgola, che ha aperto le porte di casa alla carovana della canzone popolare, si sono dati appuntamento gruppi e dirigenti nazionali con due serate di altissimo livello con brani e musicalità rivenienti dalle culture popolari d'appartenenza.
Soddisfazione in  casa della FITP, dove da tempo si ipotizzava un progetto per la canzone popolare. «Uno spazio e una vetrina – commenta Benito Ripoli, presidente nazionale della Federazione – creati ad hoc per soddisfare le esigenze di quei gruppi, sempre più numerosi, che, all’interno della FITP e non, svolgono attività nell’ambito della canzone popolare. E chi ha partecipato alla manifestazione in terra ciociara ha mantenuto fede a questi impegni». Un merito particolare va al consigliere nazionale Fedele Zurlo che ha coordinato l'aspetto organizzativo dell'evento intessendo i rapporti con le varie realtà poi datesi appuntamento in terra laziale. «Sono state premiate le aspettative dell’organizzazione – aggiunge Antonio Corsi dell’Associazione Bandistica “Città di Sgurgola” e fautore dell’evento – con un appuntamento di grosso richiamo che dà lustro all’intero movimento della canzone popolare. La nostra città e la nostra Associazione hanno superato l'esame organizzando una iniziativa unica e di richiamo nazionale». Organizzazione e ospitalità apprezzate per tre giorni da tutti i presenti.
Alla rassegna di Sgurgola hanno partecipato i Gruppi “Lu Chicchirichì”, “Astiokena”, “Moresca Nova”, “Sud Folk”, “Ditirambo”, “Cantatori del Gargano”, “Zirizzaccoli”, “Città di Matelica”, “Kalamus”, Associazione Culturale “Tradizioni Ciociare”, “Terra di Focu”, “Murgantia”, “Fortuna Folianensis”, “Parquaria” e “La Damigiana”. Fuori concorso “I Gargarensi” e “I Nebrodi”, guidati dal tesoriere della FITP, Nino Indaimo, che hanno incantato il pubblico con la loro esibizione.
Con i brani e le immagini del Festival saranno realizzati un cd e un video. Risultato di notevole importanza per non vedere disperso il lavoro svolto per la prima edizione del Festival.

Photogallery