LA RIVISTA
  IL FOLKLORE D'ITALIA
CONVENZIONI
  ANDIRIVIENI TRAVEL
  ITALIA EVENTI
  AUTOGRILL
  SIAE
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
CONVENZIONE ASSICURATIVA

INFO E RECAPITI

LINKS
  sagreinitalia.it

CONTATTACI



ABBONATI A “IL FOLKLORE D’ITALIA”
Parte la campagna abbonamenti al notiziario della Federazione Italiana Tradizioni Popolari

FESTIVAL NAZIONALE DELLA MUSICA POPOLARE, AL GRUPPO “FESTA FARINA E FOLK” LA SECONDA EDIZIONE


Il Gargano concede il bis. Dopo il trionfo dei “Sud Folk” di Monte Sant’Angelo (Foggia) nella prima edizione svoltasi a Sgurgola (Frosinone), il Festival Nazionale della Musica Popolare sorride ancora alla “Montagna del sole”. Va al gruppo “Festa Farina e Folk” di San Marco in Lamis (Foggia) l’appuntamento 2010 della kermesse targata Federazione italiana tradizioni popolari e ospitata a Brindisi dalla locale Associazione Culturale “Lu Scattusu”. Scenario dell’evento, presentato da Nico Lorusso, la sala 5 del Maxicinema “Andromeda”. Un omaggio a Uccio Aloisi, il più anziano cantore della “taranta” salentina, una delle figure più carismatiche della tradizione popolare, scomparso di recente. 
Dodici i gruppi protagonisti della rassegna, più due ensemble fuori concorso, i padroni di casa de “Lu Scattusu” e “Cervignanese” di Cervignano del Friuli (Udine). Piazza d’onore per i “Cantatori del Gargano” di San Giovanni Rotondo (Foggia). Podio completato dai “Ditirambo” di Torre del Greco (Napoli). Un gradino più sotto, ex aequo, “Coro Città di Trapani” e “Santu Pietru cu tutte le chiai” di San Pietro Vernotico (Brindisi). Questi gli altri sodalizi in gara: “I Guje” di Guglionesi (Campobasso), “Murgantia” di Baselice (Benevento), “Zirizzaccoli” di Norma (Latina), “I Picett del Grenta” di Valgreghentino (Lecco), “Lu Chicchirichì” di Viggiano (Potenza), “Città di Ostuni”(Brindisi), “Lu Barcarulu” di Ostuni (Brindisi). I “Festa Farina e Folk” hanno presentato il brano “Lu Zambre”.

Festival Nazionale della Musica Popolare, kermesse tra folklore, tradizioni e le ormai sempre più ricorrenti contaminazioni che influenzano questo settore. Come per la prima edizione, anche quest’anno con i brani proposti sarà realizzato un cd. E’ la vittoria di tutti gli ensemble. Il viaggio della musica popolare attraversa tutta l’Italia. Con la Federazione italiana tradizioni popolari e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Foto Gallery