LA RIVISTA
  IL FOLKLORE D'ITALIA
CONVENZIONI
  ANDIRIVIENI TRAVEL
  ITALIA EVENTI
  AUTOGRILL
  SIAE
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
CONVENZIONE ASSICURATIVA

INFO E RECAPITI

LINKS
  sagreinitalia.it

CONTATTACI



ABBONATI A “IL FOLKLORE D’ITALIA”
Parte la campagna abbonamenti al notiziario della Federazione Italiana Tradizioni Popolari

QUANTI GIOVANI ALLA "RASSEGNA NAZIONALE DELLA MUSICA POPOLARE"


 

Il successo maggiore, evidenziato dai dirigenti della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, è stato l’alta partecipazione dei giovani. Tanti consensi per la terza edizione della “Rassegna Nazionale della Musica Popolare”, che ha visto trionfare il Gruppo a tenore “Santu Franziscu” di Alà dei Sardi (Olbia-Tempio), per la sezione “Gruppi Folklorici” e “Santu Pietru cu tutte le chiai” di San Pietro Vernotico (Brindisi), per la sezione “Musica Etnica”.
Scenario dell’appuntamento 2011 il Teatro “Sybaris” del Protoconvento Francescano di Castrovillari (Cosenza). Quattordici i sodalizi partecipanti. esperienza e gioventù, il mix vincente della manifestazione. Esperienza, tanta, quella maturata negli anni da Mimino Gialluisi della formazione “Santu Pietru cu tutte le chiai”, premiato dalla FITP quale “Voce della Puglia”, in considerazione dell’edizione 2010 della Rassegna, svoltasi a Brindisi. Quest’anno il duo salentino ha proposto “Ninella” (“Quandu te ‘llai la facce la matina”), canzone popolare salentina fra le più conosciute, la cui prima versione discografica fu incisa a New York nel 1921 dal grande tenore leccese Tito Schipa. Suggestiva l’interpretazione del Gruppo di canto a tenore “Santu Franziscu”. Il quartetto isolano ha eseguito “Sa Lira”. Non si tratta del titolo di una canzone, ma di un metodo di esecuzione dei gruppi a tenore.
Per la sezione “Gruppi Folklorici”, la piazza d’onore è andata a “Lu Scattusu” di Brindisi. Sul terzo gradino “Città di Castrovillari”. Il secondo posto nella sezione “Musica Etnica” se l’è aggiudicato “La Raganella” di Belvedere Ostrense (Ancona). Terzo posto per “Serra Folk” di Cermignano (Teramo).
Ecco gli altri partecipanti delle due sezioni: “Argalio” di Corigliano d’Otranto (Lecce), “La Coppola Nera” di Santa Lucia del Mela (Messina), “Fortuna Folianensis” di Foglianise (Benevento), “Giuseppe Moffa” di Riccia (Campobasso), “La Mannola” di Amandola (Fermo), “La Cocolla de Mojia” di Mogliano (Macerata), “Città di Milazzo” (Messina), “La Damigiana” di Monte San Vito (Ancona).

A valutare le esecuzioni di tutti gli ensemble una giuria presieduta dall’etnomusicologo Leonardo Alario. Fabrizio Cattaneo, assessore FITP, Sergio Gimigliano, personaggio dello spettacolo, Camillo Maffia, musicista, Rosalia Vigna, amministratore locale, gli altri componenti.

Foto Gallery