LA RIVISTA
  IL FOLKLORE D'ITALIA
CONVENZIONI
  ANDIRIVIENI TRAVEL
  ITALIA EVENTI
  AUTOGRILL
  SIAE
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER
CONVENZIONE ASSICURATIVA

INFO E RECAPITI

LINKS
  sagreinitalia.it

CONTATTACI



ABBONATI A “IL FOLKLORE D’ITALIA”
Parte la campagna abbonamenti al notiziario della Federazione Italiana Tradizioni Popolari

I PADRI DEL FOLKLORE


TROINA INCORONA I “PADRI DEL FOLKLORE”

I padri del folkloreDieci Premi per altrettanti personaggi che hanno dedicato la loro vita al folklore e alle tradizioni. Sono stati consegnati a Troina, in provincia di Enna, nel corso della terza edizione de “I Padri del Folklore”, la manifestazione voluta dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari per celebrare il lavoro di chi, nel corso della propria vita, ha dedicato tempo alla ricerca e alla valorizzazione della cultura popolare. Scenario la suggestiva bellezza del Teatro dell’“Oasi”, la “Città Aperta” voluta da padre Luigi Ferlauto, straordinario esempio di animatore sociale e comunicatore.
I Premi sono stati assegnati a Angelo Morisi (Lombardia), Mario Amici (Marche), Luciano Vialmin (Friuli Venezia Giulia), Fidio Bianchi (Abruzzo), Giuseppe De Martino (Molise), Fedele Zurlo (Puglia), Nino Capobianco (Campania), Michele Putrino (Calabria), Giuseppe Marras (Sardegna) e Antonino Indaimo (Sicilia). Un susseguirsi di emozioni e momenti artistici con le tradizioni folkloriche del Gruppo “A Musetta” di Troina e la musica popolare dei “Triskele” di Enna.
All’appuntamento hanno partecipato il presidente nazionale Benito Ripoli, il presidente dell’IGF Lillo Alessandro, il segretario generale Franco Megna, il coordinatore dei consiglieri nazionali Carmine Gentile, il consigliere nazionale Giuditta Deiana, i presidenti dei comitati regionali della Sicilia, Alfio Russo, della Campania, Enzo Cocca, e del Molise, Ivo Polo, i revisori dei conti Tobia Rinaldo e Franco Fedele. Lo spettacolo è stato presentato dalla giornalista Sandra La Fico, distintasi per una non comune capacità di penetrare l’argomento e scandagliare la vita dei premiati.
Manifestazione che registra sempre più consensi. «Ancora una volta - commenta il presidente nazionale Ripoli – questa manifestazione si è rivelata un autentico volano  di cultura e tradizioni, quelle tanto care alle regioni che compongono la nostra Federazione. Ci siamo spostati da un angolo all’altro dell’Italia per individuare quei personaggi che, segnalatici dai comitati regionali, si sono distinti per il loro impegno e, permettetemi, per l’amore nei confronti della loro terra. Siamo solo alla terza edizione ma questo evento ha ormai acquisito le peculiarità tipiche di un consolidato appuntamento». «E’ anche una grande occasione – aggiunge il segretario Megna – per puntare i riflettori su tanti ricercatori che, in silenzio, consumano anni della loro esistenza a caccia di tradizioni che rischiano di essere cancellate o dimenticate».

Accoglienza senza eguali da parte della comunità di Troina. «Da tempo – precisa il sindaco Salvatore Costantino – la nostra comunità ha allacciato un feeling particolare con il mondo del folklore e della FITP. La nostra terra, più in generale la Sicilia, non può che rinfocolare questo legame. Tant’è che, con il presidente Ripoli e i vertici nazionali della Federazione, stiamo valutando la possibilità di ospitare a Troina l’edizione 2010 di “Italia e Regioni”: ci teniamo in modo particolare».


Motivazioni dei premi
Guarda le foto