Consulta Scientifica


  • img

    Mario Atzori

    PRESIDENTE

    Presidente della Consulta Scientifica, ordinario di Storia delle Tradizioni Popolari presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Sassari. Autore di numerose pubblicazioni in materia e responsabile scientifico di convegni e seminari, è uno dei massimi esperti delle tradizioni popolari sarde.


  • img

    Vincenzo Alliegro

    Insegna discipline demoetnoantropologiche nel Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi “Federico II” di Napoli. Le sue ricerche sono incentrate sulla ricostruzione della tradizione italiana ed internazionale degli studi demoantropologici, sull'antropologia storica, l'antropologia dello sviluppo e dell'ambiente, oltre che sulla disamina della cultura popolare e dei relativi processi di modernizzazione, con particolare attenzione rivolta ai dispositivi rituali e di produzione simbolica.


  • img

    Enzo Spera

    Già professore ordinario di Storia delle tradizioni popolari, ha insegnato nelle Università statali di Siena, del Molise e nell’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. Dal 1970 compie ricerche demo-antropologiche sul campo in Basilicata, Puglia, Molise, nella Calabria settentrionale, in Campania, Umbria e nel Lazio. Si interessa allo studio delle feste, delle sacre rappresentazioni, del Canevale, dei riti e dei comportamenti devozionali. Dal 1973 propone un nuovo filone di ricerca nello studio degli ex voto fotografici. È membro di associazioni di demo-etno-antropoligia italiane e straniere. I risultati dei suoi studi confluiscono in monografie e articoli pubblicati in Italia, Francia, Belgio, Portogallo, Messico, Brasile, Giappone, Serbia, Romania, Spagna.


  • img

    Gian Luigi Bravo

    Docente di Antropologia Culturale all’Università degli Studi di Torino, è autore di numerose pubblicazioni in materia. Intenso anche il lavoro di ricerca svolto in tutta Italia. Da trent’anni studia l’attività dei Gruppi Folklorici.


  • img

    Letizia Bindi

    E' docente di discipline demoetnoantropologiche presso l'Università degli Studi del Molise. membro dell'Aisea e dell'Easa. Partecipa a diversi gruppi di ricerca internazionali e pubblica con regolarità sia in italia che all'estero. Si occupa di patrimoni immateriali in vari contesti territoriali e di culture della transumanza; di processi di patrimonializzazione, economie e turismo. Un ambito più specifico di studio sono le relazioni uomo-animale nei diversi ambiti etnografici di suo interesse.


  • img

    Leonardo Alario

    Fondatore e presidente dell’Istituto di Ricerca e di Studi di Demologia e di Dialettologia, è stato docente di Storia delle Tradizioni Popolari e membro del Comitato Scientifico del Centro Interdipartimentale di Documentazione Demo-etnoantropologica nell’Università della Calabria. Ha progettato in Calabria Musei e Archivi di documentazione antropologica. Si occupa, in particolare, di canti di tradizione orale e di rituali festivi con attività di ricerca nelle regioni meridionali.


  • img

    Pino Gala

    Insegnante al Liceo Artistico Statale di Firenze. La sua intensa ricerca sul campo in quasi tutte le regioni italiane ha permesso di documentare audiovisivamente oltre 500 esempi di balli popolari, spesso ancora sconosciuti, sia in occasioni rituali che in vitro.


  • img

    Raffaele Mazzacane

    Professore ordinario di Storia delle tradizioni popolari e di Antropologia visuale dell’Università di Napoli Federico II già Direttore presso questa stessa Università del Centro di Ricerche Audiovisuali, ha svolto un’intensa attività di ricerca sul terreno in particolare sulle Feste e Tradizioni popolari dell’Italia meridionale sulle quali ha acquisito nel corso degli anni un consistente patrimonio documentale solo in parte confluito negli Archivi del Centro e presso prestigiose Istituzioni nazionali ed internazionali.


  • img

    Ignazio Macchiarella

    Ignazio Macchiarella, palermitano, è docente di Etnomusicologia presso l’Università di Cagliari. Si occupa soprattutto dello studio dei rapporti fra musica e religione, dell’analisi delle strutture dell’oralità in musica e dell’attualità del far musica negli scenari della vita sociale contemporanea. Ha pubblicato monografie e vari articoli su riviste specializzate, oltre che in italiano, in inglese, francese, tedesco, spagnolo, catalano e sloveno.


  • img

    Luigi Lombardi Satriani

    Luigi Maria Lombardi Satriani è stato ordinario di Etnologia nell’Università La Sapienza di Roma e Presidente dell’Associazione Italiana per le Scienze Etnoantropologiche. Ha insegnato discipline antropologiche presso le Università di Messina, di Napoli Federico II e della Calabria, dove è stato preside nella Facoltà di Lettere e Filosofia e prorettore per le attività culturali. Ha tenuto seminari, conferenze e relazioni in numerose altre università italiane e straniere. Nel 2004 ha fondato e dirige la rivista Voci alla quale collaborano antropologi noti a livello internazionale.


  • img

    Alessandra Gasparroni

    Alessandra Gasparroni ha conseguito la laurea in Lettere moderne con indirizzo demoetnoantropologico. ed è studiosa e ricercatrice in queste discipline. Ha collaborato con la cattedra di Sociologia della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo e con la cattedra di Storia delle tradizioni popolari della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti. Ha insegnato, con docenza a contratto, Antropologia Interculturale alla Facoltà di Scienze Sociali della stessa Università.